2
Apr
2020
2

Battiti (parte 4)

Il messaggio finiva così, con quei tre punti di sospensione. Attesi che me ne mandasse un altro prima di chiedergli come andasse a finire, ma non arrivò nulla.
Ipotizzai che probabilmente non gli prendesse bene il cellulare o che gli si fosse spento, provando delusione nel constatare come la sua figura continuasse a sfumare dalla mia vista ogni volta che si trovava sul punto di compiere un passo in più verso di me.
Risentii vibrare il cellulare e lo presi, leggermente irritata per come non riuscissi a contenere la mia voglia di leggerlo.
“…decise di mandarle un messaggio chiedendole di affacciarsi al balcone.
Prova a farlo anche tu, magari un Elfo lo trovi.”
Rilessi più volte il messaggio, cercando di comprenderne il significato. Sapevo che il fatto che stesse davanti casa mia fosse impossibile in quanto sarebbe dovuto tornare tra una settimana. Pensai che fosse un’altra delle sue frasi alle quali mi ero aggrappata più volte illudendomi di false speranze e che stesse solo cercando di prendersi gioco di me, ma dopotutto io ero la Bella Addormentata che continuava a dormire il sonno dell’inganno e sapevo che, nonostante ne sarei rimasta delusa per l’ennesima volta, sarei andata a controllare lo stesso.

CONTINUA

Maryrin

Leave a Reply